CONTATTO

   Stampa

Eolico offshore in rampa di lancio tra i paesi del G7

Energia OLTRE

I costi di questa tecnologia sono diminuiti rapidamente e si prevede che diminuiranno di un ulteriore 30% entro il 2030, portando la capacità installata a 128 gigawatt e a 521 gigawatt entro il 2050.

L’energia eolica offshore è in corsia di sorpasso e sta prendendo velocità. Spinta dal rapido calo dei costi e dall’innovazione tecnologica, la capacità eolica offshore è cresciuta del 25% tra il 2016 e il 2017. Parlando all’Oceans Partnership Summit durante il G7, il direttore generale dell’IRENA Adnan Z. Amin ha sottolineato il potenziale delle energie rinnovabili offshore per soddisfare la domanda di energia, stimolare la crescita economica e generare occupazione, segni distintivi della trasformazione energetica globale.

OGGI, VI SONO POCO MENO DI 19 GIGAWATT DI CAPACITÀ OFFSHORE INSTALLATA, DUE TERZI DEI QUALI SONO GENERATI DAI PAESI DEL G7, IL 90% IN EUROPA

Rispetto ad altre tecnologie rinnovabili, l’eolico offshore rappresenta ancora una piccola parte della produzione globale di energia elettrica. Oggi, vi sono poco meno di 19 gigawatt di capacità offshore installata, due terzi dei quali sono generati dai paesi del G7. In effetti, il settore dell’energia eolica offshore è stato finora un affare prevalentemente europeo. I dieci siti più grandi in termini di capacità sono tutti situati in Europa. Il Regno Unito e la Germania sono pionieri del settore e forniscono oggi oltre il 90% della produzione eolica del G7.

ENTRO IL 2030 LA CAPACITÀ INSTALLATA SALIRÀ A 128 GIGAWATT E A 521 GIGAWATT ENTRO IL 2050

Ma il trend di crescita globale è impressionante, osserva IRENA: i costi sono diminuiti rapidamente e si prevede che diminuiranno di un ulteriore 30% entro il 2030, portando la capacità installata a 128 gigawatt e 521 gigawatt entro il 2050. Gli investimenti nell’eolico offshore potrebbero raggiungere i 350 miliardi di dollari entro il 2030 e potenzialmente 1,47 trilioni di dollari entro il 2050.

  Eolico offshore in rampa di lancio tra i paesi del G7
Sebastiano Torrini | ENERGIA OLTRE (27/09/2018)
Read more...

Eolico, nel 2022 l'Europa varrà un quarto della potenza installata

Wind Power Energy

Sarà un Vecchio continente, ma se si parla di energia eolica l'Europa non ha nulla da invidiare a nessuno. Anzi, nel giro di poco tempo sarà in grado di produrre da sola un quarto dell'intera energia dal vento del mondo, con una power capacity di ben 258 gigawatts.

E' quanto emerge dal report Outlook 2022 prodotto in settimana dal gruppo di lobby Wind Europe, di cui ha dato conto l'agenzia finanziaria Bloomberg. Nel documento si stima che gli sviluppatori di progetti eolici nella Ue installeranno in media 17 gigawatts di capacità, l'equivalente di 17 reattori nucleari, ogni anno per il prossimo lustro. Anche se non manca il richiamo interessato: dopo quella data, l'incertezza sul quadro normativo e sui piani dei governi potrebbe tagliare le gambe a ogni progesso ulteriore verso il 2030.

Il problema, dicono dal settore, è che le politiche di incentivazione che attraggono gli investimenti e sussidiano le aste per assegnare le installazioni stanno venendo meno. Ancora oggi i progetti immuni dai sussidi non sono la regola.

Secondo l'associazione, Germania, Regno Unito, Francia, Spagna e Olanda saranno il motore della prossima crescita e varranno il 62 per cento della capacità aggiuntiva.

  Eolico, nel 2022 l'Europa varrà un quarto della potenza installata
rinnovabili | La Reppublica.it (18/09/2018)
Read more...

Una mini turbina eolica “a sfera” che cattura il vento da ogni direzione

La nuova macchina, battezzata O-Wind, è in grado di sfruttare i flussi d’aria sia sul piano orizzontale sia sul piano verticale, ruotando sempre nello stesso senso e su un solo asse. Vediamo come funziona e quale potrebbe essere il suo campo di utilizzo, soprattutto nelle abitazioni dei grandi centri urbani.

Mini turbina eólica italiana

Per ora è solamente un piccolo prototipo che sta nel palmo di una mano, realizzato con la stampa 3D, ma chissà che in futuro non possa rivoluzionare il concetto di energia eolica nei centri urbani. Questa è la speranza di due giovani studenti MSc (Master of Science, corsi specializzati post laurea) presso l’università inglese di Lancaster, Nicolas Orellana e Yaseen Noorani, che hanno appena vinto un premio del concorso internazionale di design promosso dalla James Dyson Foundation. La loro idea è una turbina eolica, battezzata O-Wind, in attesa di brevetto, che riesce a catturare il vento da qualsiasi direzione esso provenga: dall’alto, dal basso, con repentini e continui cambiamenti di angolazione, al contrario delle turbine convenzionali ad asse orizzontale o verticale.

Come funziona?

Parliamo di una sfera di 25 centimetri di diametro, con una struttura interna geometrica costituita da molteplici condotti da cui entra/esce l’aria (lo spazio d’entrata è maggiore rispetto a quello d’uscita). Nelle foto sotto, tratte dal sito dei James Dyson Award, si vede il modello e la stampa 3D della turbina sferica.

Diseño de mini turbina eólica italiana

La sfera (vedi i video in fondo all’articolo) è in grado di ruotare sempre nello stesso senso su un solo asse, con qualunque tipo di vento. Quindi sembra la soluzione ideale per sfruttare i flussi d’aria “caotici” che caratterizzano le aree urbanizzate: difatti, i due inventori la propongono soprattutto come potenziale tecnologia da impiegare in piccole installazioni domestiche su balconi, terrazzi, davanzali, coperture.

Certo restano numerosi elementi da approfondire dal punto di vista tecnico-economico: le dimensioni finali della sfera, il tipo di materiale più adatto, quanta energia elettrica potrà generare, quanto costerà, dove potrà essere installata oltre alle abitazioni (autocaravan, imbarcazioni). Senza dimenticare altre possibili applicazioni di questa tecnologia, ad esempio la generazione di energia dalle onde con sfere immerse nell’acqua marina… Vedremo se e quali sviluppi ci saranno nei prossimi anni.

  Una mini turbina eolica “a sfera” che cattura il vento da ogni direzione
Redazione QualEnergia | QualEnergia (13/09/2018)
Read more...

O-Wind Turbine: Il micro-eolico cambia forma e viene premiato

Ispirati da un rover spaziale della NASA, i vincitori del 2018 UK James Dyson Award creano la micro-turbina sferica che cattura i venti da ogni direzione

micro eolico devices

Una nuova turbina sferica da installare in città e in grado di catturare il vento che viaggia in qualsiasi direzione. È l’invenzione di due giovani designer, premiata in questi giorni con il prestigioso James Dyson Award Uk. O-Wind Turbine, questo il nome della curiosa turbina, rivoluziona l’aspetto e il funzionamento del classico micro-eolico. Gli aerogeneratori convenzionali catturano l’energia solo in una direzione e sono notoriamente inefficienti nelle città dove il vento, intrappolato tra gli edifici diventa imprevedibile. Disegnato e realizzato da Nicolas Orellana e Yaseen Noorani, entrambi studenti della Lancaster University, O-Wind turbine cerca di arginare questa imprevedibilità.

Il piccolo dispositivo è una turbina omnidirezionale a singolo asse in grado di sfruttare sia i venti orizzontali che quelli verticali. Il prototipo sfrutta principio di Bernoulli per il suo movimento meccanico e mostra una semplice forma geometrica: una sfera di 25 cm di diametro con bocche collocate su un asse fisso.

L’idea, spiegano gli studenti, è nata…nello Spazio. Anni fa, la NASA stava testando la possibilità di usare sfere eoliche per far muovere i veicoli esplorativi su Marte. “Un prototipo provato nel deserto di Atacama ha dimostrato il concept funziona, percorrendo più di 7 km in linea retta”, si legge nella presentazione del progetto. “Il concetto è stato recentemente riqualificato come una turbina eolica sfruttando la sua capacità di utilizzare i venti omnidirezionali per ottenere la rotazione su un singolo asse”. Gli studenti sperano che la turbina – che potrebbe richiedere almeno altri cinque anni prima di essere messa in produzione commerciale – venga installata su grandi strutture edilizie dove poter sfruttare al meglio le condizioni meteo.

L’invenzione del duo ha ricevuto 2.000 sterline dal premio nazionale e ora inserita nella corsa internazionale per la tappa finale del James Dyson Award a novembre, che assegnerà al vincitore mondiale altre 30.000 sterline in premio.

  O-Wind Turbine: Il micro-eolico cambia forma e viene premiato
Energia Rinovability.it (06/09/2018)
Read more...
Ynfiniti Energy

Ynfiniti Global Energy Services SLU

Maria Tubau, 5, 3ºB
28050 Madrid, Spain
  +34 913729287
  info@ynfinitienergy.com

Ultime notizie

Membro di


Global Wind Organisation


Asociación de empresas de mantenimiento de energías renovables

Certificazioni

ISO

Associato a
Ynfiniti Global Energy Services, S.L.U. (Ynfiniti Spain)

   CANALE DE RECLAMI

© Ynfiniti Global Energy Services, S.L.U.